AGGIORNATO al 15-09-2014

Galeotto fu un peperone ,fotografato nel 1930 da Edward Weston.
quando lo vide (era il ’54), il pittore Guy Bourdin rimase folgorato
sembrava una schiena sensuale più che un vegetale .
In quell’istante decise il suo futuro, sarebbe diventato Fotografo…
 

Amo fotografare tutto ciò che mi circonda, soprattutto i Ritratti

che stimolano la mia fantasia e sprigionano la mia creatività, cercando sempre di elaborare e scoprire nuovi orizzonti
usando anche ottiche spinte e situazioni particolari, una forma di espressione totalmente Libera.

 

Ognuno di noi ha nascosto nel suo cuore un ricordo una sensazione un illusione un posto meraviglioso dove rifugiarsi quando si è stanchi
  delusi e amareggiati e la speranza di un mondo nuovo. 

Con i miei scatti cerco di esprimere quello che sento che ho da sempre nel mio cuore, cerco di trasmettere la mia Favola che è sempre viva in me.                   

 

Oggi vi porterò con me, vi farò vivere una splendida avventura,
c'è un altro mondo dove si può evadere
quando quello di tutti i giorni ci ha stancato,
è il mondo della fantasia, dove non ci sono limiti,
  dove può accadere ed esistere tutto...    

------------------------------------------------------------------------

 La tecnica fotografica un mondo reale e virtuale allo stesso tempo
un mondo che ti rende Libero da ogni vincolo e che ti  coinvolge in maniera totale fino a riempire la tua Anima. (Gian.)

 

 Lo Scatto
una sensazione, un attimo, un sentimento, un brivido, un'emozione 
solo ed unico che mai più può ripetersi allo stesso modo...  (Gian.)

 

 

   

   --------------------------------------------------------------------

           È un'illusione che le foto si facciano con la macchina...
               si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa.

                                                             (Henri Cartier-Bresson)

 

Per un vero fotografo una storia non è un indirizzo a cui recarsi con delle macchine sofisticate e i filtri giusti.
Una storia vuol dire leggere, studiare, prepararsi Fotografare vuol dire cercare nelle cose quel che uno ha capito  con la testa.
La grande foto è l’immagine di un’idea. Bisogna capire cosa c’è dietro i fatti per poterli rappresentare.
La fotografia - clic! – quella la sanno fare tutti.

(Tiziano Terzani)

"L’immagine è un’esigenza, là dove le parole da sole non bastano."

 

                         Il materiale contenuto in questo sito è tutelato dai diritti d'autore.

                             L'utilizzo è limitato ad un ambito esclusivamente personale.

               Ne è vietata la riproduzione, in qualsiasi forma, senza il consenso dell'autore .

                                 

                                                                                                             fotodigital55@alice.it