Tra poco tutto sarà tinto di giallo, arancio, marrone.
Le foglie a terra già scricchiolano sui sentieri.
I monti rosseggiano nella luce calda del mattino.
Sopra tutto sovrasta un cielo turchese, limpido e vasto
come solo in questa stagione si può vedere.
I profumi sono quelli del sottobosco, dei funghi, delle castagne mature.
Profumi che diventano sapori nelle cucine intiepidite dal calore dei caminetti.
 E' l'autunno: una nuova prospettiva per godere dei tesori
della Natura.

 

La mia felicità è fortemente legata con i paesaggi che mi  circondano

non mi accontento di ammirarli ,divento parte di loro
gli uomini non dovrebbero mai perdere il contatto con la natura
condividere tutto con lei è questo quello di cui si ha bisogno
se l'umanità vuole sopravvivere deve capire che non bisogna vivere contro la natura ma sempre insieme a lei con rispetto...
 

Sibillini---Autunno